Le potenzialità del commercio online

Le potenzialità del commercio online

Pubblicato originariamente su “Welcome in Centergross & Bologna”, n. 21-22 Luglio 2015

Sebbene siano ormai anni che la crisi economica flagella violentemente l’economia del nostro paese, sono pochi i soggetti che riescono a mettere a frutto tutte le opportunità utili per sopravvivere e rilanciarsi. Tra queste, quella che sicuramente può dare i maggiori risultati con un minimo – ma congruo – investimento, è il commercio online o ecommerce.
Se da un lato non è più opportuno riferirsi a questa tecnologia come una novità (basti pensare che la fondazione di eBay, il più grande portale di vendite online del mondo occidentale, risale al 1995, venti anni fa), è purtroppo da rilevare come solo una scarsa parte dei commercianti e degli imprenditori – sia b2b che b2c – si rivolge ad internet per svolgere la propria attività, e tra questi, sono davvero pochi quelli che lo fanno procuamente.
Read more

La difesa della proprietà intellettuale e del Made in Italy nella moda

La difesa della proprietà intellettuale e del Made in Italy nella moda

La contraffazione: natura ed entità del fenomeno.

La contraffazione della proprietà industriale e intellettuale e la violazione della normativa posta a tutela del Made in Italy sono certamente fenomeni di natura trasversale, poiché coinvolgono svariati settori della nostra economia e, nondimeno, riguardano imprese operanti a livelli differenti nel processo di produzione e distribuzione.

Tanto a livello nazionale, quanto a livello comunitario e internazionale, da anni si cerca di porre un argine al fenomeno. Numerose sono state le iniziative normative in tal senso e le campagne di sensibilizzazione. Tuttavia, i risultati ancora non sono soddisfacenti.

Secondo il rapporto 2013 del Ministero dello Sviluppo Economico relativo al quinquennio 2008-2012, nel suddetto periodo vi sono stati oltre ottantasei mila sequestri, con oltre duecentoottantanove milioni di beni contraffatti, principalmente nei settori merceologici dell’abbigliamento e degli accessori di abbigliamento (circa il 56,7% del totale), per un valore economico stimato di oltre tre miliardi di Euro. Nello stesso arco temporale si sono registrati oltre cinquemiladuecento sequestri per violazioni della normativa a tutela del Made in Italy, a fronte di oltre cinquantotto milioni di pezzi sequestrati, anche in questo caso con una netta prevalenza del settore della moda.

Read more

Se il pagamento di un contributo scade di sabato

Con avviso di accertamento, emesso dal concessionario per la riscossione del Comune e notificato in data 05.02.2013, veniva liquidata l’Imposta comunale sulla pubblicità per l’anno di competenza nei confronti dell impresa Sempronio, la quale provvedeva quindi regolarmente a pagare, mezzo bonifico bancario disposto in data 04.04.2013 e pervenuto all’ente di riscossione in 08.04.2013, il complessivo importo portato dall’avviso di accertamento entro i 60 giorni dall’avvenuta notifica dello stesso, così usufruendo dell’abbattimento delle sanzioni.

 

Tuttavia, in data 23.10.2013 veniva notificata dall’ESATTORE ingiunzione di pagamento, con la quale veniva intimato il pagamento della somma di Euro … in relazione al presunto mancato tempestivo versamento, dell’avviso di accertamento di cui sopra. L’ingiunzione di pagamento oggetto di ricorso è stata quindi emessa unicamente per le sanzioni, gli interessi e gli accessori dovuti per il presunto ritardato pagamento dell’avviso di accertamento oltre i termini utili, per usufruire del beneficio della riduzione delle sanzioni.

 

Read more

Commercio internazionale e copertura assicurativa negli Stati Uniti

Commercio internazionale e copertura assicurativa negli Stati Uniti

Pubblicato originariamente su “Welcome in Centergross & Bologna”, n. 18 Ottobre 2013 – Gennaio 2014

Un’adeguata copertura assicurativa per i rischi con- nessi all’attività commerciale internazionale è un elemento essenziale per aziende, come quelle del Centergross, che distribuiscono i propri prodotti negli Stati Uniti tramite una subsidiary ed una rete distributiva più o meno estesa. La valutazione di una polizza assicurativa è tuttavia spesso difficile da effettuare soprattutto quando, come nel caso del commercio internazionale, si utilizzino società assicurative diverse in paesi diversi.

In linea generale, vi sono quattro tipi di copertura assicurativa:

  1. La Commercial General Liability, che tutela l’azienda, o i soggetti per cui l’azienda è responsabile, nell’ipotesi che queste siano convenute in giudizio da terzi per danni provocati a persone o cose.
  2. Business Interruption, che tutela da danni provocati da eventuali interruzioni nella produzione o vendita dei beni.
  3. Product Recall, che copre i costi derivanti dall’eventuale ritiro dei prodotti dell’azienda dal mercato.
  4. Product Liability che è un tipo di commercial liability che copre più specicamente la responsabilità per i danni provocati da un prodotto difettoso e, in quanto tale, pericoloso.

Read more